Nei giorni scorsi Ancordis, l’Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici, aveva richiesto a NoiPa se fosse possibile o meno rateizzare il conguaglio fiscale contenuto negli stipendi di febbraio. Ecco di seguito il comunicato di Ancodis sulla questione.

Ancodis, possibile rateizzare i conguagli fiscali presenti negli stipendi di febbraio? NoiPA: ‘occorre attenersi alle disposizioni dell’Agenzia delle Entrate’

L’iniziativa, intrapresa da Ancordis era la conseguenza delle criticità emerse nei giorni scorsi dopo il riscontro negativo sulle abbondanti riduzioni contenuti nelle somme degli stipendi di febbraio. Il problema interesserebbe, infatti, diverse migliaia di lavoratori e lavoratrici del settore della PA.

Ecco cosa risponde NoiPA alla richiesta di rateizzazione del conguaglio fiscale di febbraio a firma di Rosolino Cicero, Presidente Ancodis:

La informiamo che non è possibile rateizzare i debiti per conguaglio fiscale. Questi devono essere recuperati in unica soluzione su disposizione dell’agenzia delle entrate.”

Comunicato Ancodis: ‘La scure del conguaglio fiscale per diverse migliaia di lavoratori della scuola’

Come volevasi dimostrare e sostenuto da Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici -Ancodis.

“Dura lex o cinismo di Stato?

Ma è sempre stato così? O abbiamo avuto in questo recente passato “più pesi e più misure” (rateizzazioni, condoni, cancellazioni del debito, ecc) sulla base di interessi politico-clientelari?

Occorre fare la battaglia affinchè l’Agenzia delle Entrate, su pressione mediatica, politica e sindacale apra a questa possibilità a favore di diverse migliaia di lavoratori e a tutela delle loro famiglie.

In caso contrario, dum Romae consulitur… migliaia di famiglie vengono espugnate”.

Rosolino Cicero

LEGGI ANCHE

Segui i canali social di Scuolalink.it