Emanata lo scorso 9 luglio la nota MIUR n. 31552/18 in cui sono esplicitate le modalità e la data entro cui presentare le istanze di utilizzazione e assegnazione provvisoria per il Personale ATA, relativamente all’a.s. 2018/2019.

Personale ATA: domande dal 23 luglio al 3 agosto solo su modello cartaceo

Lo scorso 9 luglio, il MIUR ha pubblicato una nota (la n. 31552/18), a chiarimento dell’iter per quanto concerne le domande di utilizzazione e assegnazione provvisorie per il Personale Amministrativo, tecnico e ausiliario per il prossimo anno scolastico. Il comunicato precisa che il periodo per presentare le istanze va dal 23 luglio al 3 agosto 2018. Nel documento è altresì specificato che tale presentazione dovrà avvenire solo in forma cartacea. In buona sostanza, da questo punto di vista non sono state apportate ulteriori modifiche rispetto alle procedure messe in atto l’anno precedente.

E’ importante ricordare inoltre che in allegato alla nota ministeriale si troverà anche il modello di domanda che l’aspirante lavoratore dovrà compilare in tutte le sue parti e successivamente presentare. La prima parte dell’istanza è dedicata all’anagrafica dell’aspirante mentre nello spazio successivo dovranno essere riportate tutte le preferenze: istituzione scolastica, comune, il distretto o provincia prescelta per il trasferimento annuale. Si raccomanda infine di porre molta attenzione circa l’individuazione esatta di tali scelte; i richiedenti potranno essere coadiuvati dall’utilizzazione dei codici dei bollettini ufficiali messi a disposizione direttamente sul sito del ministero.

Le novità rispetto alla mobilità del Personale ATA a.s. 2017/2018

Così come anticipato in premessa, la tempistica per presentare le istanze è abbastanza ridotta. Si tratta di 12 giorni già a partire dal prossimo lunedì 23 luglio, per concludersi venerdì 3 agosto 2018. Per il resto, rispetto all’anno precedente non si evidenziano macroscopici cambiamenti ad eccezione dell’abrogazione della convivenza con il genitore, requisito fondamentale per accedere alla domanda di assegnazione provvisoria.

LEGGI ANCHE

Segui i canali social di Scuolalink.it