I sondaggi politici di queste ore danno torto, dal punto di vista dei consensi, alla Lega e a Matteo Salvini. Le scelte azzardate (a tratti goffe e disorganizzate) di quest’ultimo stanno ripagando negativamente il Carroccio con il calo dei consensi da parte degli elettori. Ad influenzare questi ultimi, infatti, probabilmente l’inaffidabilità politica del leader leghista.

Salvini in difficoltà anche nei sondaggi: la sua schizofrenia politica ha disperso molti consensi

Aver fatto saltare il governo Conte mentre lo stesso esecutivo era in piena corsa, gli è costato davvero caro. Quasi tutte le agenzie di sondaggi danno la Lega in caduta libera con una netta flessione dei consensi degli italiani. Il trend, dopo le schizofreniche mosse politiche del capitano, è assolutamente in discesa.

Le ultime due settimane hanno fatto registrare per la prima volta una netta flessione dei consensi nei confronti del Carroccio. La colpa, secondo gli analisti delle principali agenzie di sondaggi, sarebbe proprio addebitabile alle scelte disorganizzate e sconnesse del leader Salvini. L’inaffidabilità ha caratterizzato il cambio di direzione delle opinioni degli elettori.

Gli ultimi sondaggi: la Lega è il primo partito in Italia ma perde quasi il 7% dei consensi

Mettendo a confronto i sondaggi delle ultime due settimane, i dati che si evidenziano sono davvero preoccupanti per il leader della Lega. I consensi elettorali del suo partito sembrano precipitare verso il basso, in caduta libera (e senza nessun paracadute). Dai dati emerge che si sono persi, nell’arco di 14 giorni, poco meno di 7 punti in percentuale.

Se prendiamo in esame infatti i sondaggi politici più recenti, quelli di Tecnè commissionati da Repubblica, la Lega risulta certamente ancora il primo partito e con un consenso in percentuale abbastanza largo ed elevato. I risultati fanno registrare un 31,3% di consensi.

Giorno 10 agosto (a due giorni dal clamoroso stop del governo gialloverde da parte di Salvini) i risultati dei sondaggi erano assolutamente favorevoli in termini numerici al partito leghista: in quel caso infatti la Lega era attestata al 38%.

LEGGI ANCHE

Segui i canali social di Scuolalink.it

Categorized in: