Cessazioni docenti e Personale ATAL’iter pensionistico per insegnanti e personale ATA che hanno inoltrato la loro domanda entro il 23 ottobre dell’anno precedente è in fase di definizione, con la conclusione prevista per il 22 aprile 2024, come certificato dall’INPS.

Questo processo è delineato nella comunicazione ministeriale numero 54257, datata 18 settembre.

Analisi regionale delle Cessazioni docenti e Personale ATA nel 2023

Nel 2022, il numero di pensionamenti ha registrato un calo, con un totale di 24.531 pensionamenti, segnando una riduzione di 3.209 rispetto al periodo precedente. Questo trend indica che le persone tendono a rimanere più a lungo in attività lavorativa. È importante ricordare che i numeri del 2023 non sono ancora stati definitivamente elaborati e convalidati dall’INPS.

Le modifiche apportate dalla legge finanziaria del 2024 potrebbero influenzare il numero di pensionamenti. In particolare, la riapertura dei termini per la presentazione delle domande per alcune formule di pensionamento, come l’opzione donna, la quota 103 e l’Ape sociale, potrebbe incrementare i nuovi pensionamenti.

I dati regionali sulla distribuzione delle Cessazioni 2024

A livello regionale, la Campania si distingue con oltre 3.000 pensionamenti, il numero più alto tra tutte le regioni. Seguono la Lombardia con 2.710 pensionamenti e la Sicilia con 2.267.

Procedura di verifica e convalida INPS per le Cessazioni docenti e Personale ATA del SIDI

L’INPS, attraverso le sue sedi territoriali, condurrà la verifica dei diritti al pensionamento basandosi sui dati forniti nei conti assicurativi individuali.

Questa valutazione si concentrerà specificatamente sul tipo di pensione richiesta nelle domande di cessazione, garantendo aggiornamenti periodici al Ministero dell’Istruzione, che a sua volta comunicherà gli esiti al personale interessato entro il 22 aprile 2024.

Le procedure di cessazione dovranno essere formalmente convalidate attraverso il sistema SIDI, utilizzando una funzionalità dedicata. Questo passaggio può avvenire solo dopo che l’INPS ha confermato il diritto alla pensione per i richiedenti, assicurando che il processo sia completato in modo accurato e conforme alle normative vigenti.

Elenchi provvisori Cessazioni

I primi elenchi provvisori del personale che cessa dal 1° settembre 2024:

Campania

Avellino –

Caserta  –

Friuli Venezia Giulia

Trieste –

Lazio

Rieti –

Molise

Isernia provvisorio –

Campobasso provvisorio –

Piemonte

Biella provvisorio –

Cuneo provvisorio –

Sicilia

Catania –

Toscana

Lucca dopo certificazione Inps –

Grosseto –

Allegato

La nota del 18 settembre

LEGGI ANCHE

Segui i canali social di Scuolalink.it

Categorized in: